L’orso

L’ORSO
di Anton Cechov

atto unico

Diretto da:
Monica Ciarcelluti e Riccardo Palmieri

 

 

Come mettere in scena un testo letterario? Quale relazione c’è tra l’azione scenica e il testo da cui si parte? Quando l’azione non è rappresentazione ma mera vita scenica? Esiste vita scenica anche senza testo verbale? Il metodo di lavoro, come è consuetudine nella pedagogia della scuola teatrale russa, sarà attivo e in ensemble.A partire dal metodo ”dell’analisi-azione” ideato dalla regista russa Marja Knebel, ripercorrendo poi le tecniche di lavoro sviluppate dai pedagoghi del teatro-vivo russo quali Anatolj Vasil’ev e Jurij Alschitz, il laboratorio avrà come oggetto di lavoro l’atto unico “L’orso” di A. Cechov. Insieme si cercherà un’ipotesi di messa in scena attraverso lo sviluppo e lo studio del lavoro sulla pausa teatrale. Training, analisi e improvvisazioni saranno gli strumenti che ci permetteranno di approcciare ed aprire un materiale teatralmente complesso come il testo in prosa. Manipolare il testo – per rendere fruibili i suoi temi portanti per rendere azione ciò che è descrizione. Per rendere concreto-teatro ciò che è “solo” immaginato dal lettore – e porsi nella posizione di cercare parola dopo parola, il modo per vivere, dire, fare sulla scena.

Related Works